Il futuro delle città? Sul fondo del mare

citta_fondo_mareLa Shimizu Corporation prevede di costruire una città in fondo al mare, per garantire un futuro sostenibile per la vita umana.
 
L’idea è quella di collegare il fondo del mare con la superficie. Infatti, il 70% della superficie terrestre è coperta dagli oceani, mentre circa l’80% di questa superficie appartiene al cosiddetto mare profondo.

citta_fondo_mare_03La superficie dell’oceano ha un potenziale notevole, e può essere sfruttata per far vivere la biosfera terrestre. Attraverso una piena integrazione verticale si possono sfruttare le potenzialità dei fondali marini, questo grazie a una specifica elica. Grazie alla differenza di temperatura, si potrà generare elettricità, mentre con l’acquacoltura in acque profonde sarà possibile generare il cibo. Infine, l’alta pressione dell’acqua ad alte profondità permetterà di desalinizzare più rapidamente l’acqua.

Collabora con noi!

collaboratori_02
Questo strumento è a disposizione di tutti coloro che desiderano condividere la propria passione per il Giappone, tramite la pubblicazione di contenuti, articoli e saggi sul mondo nipponico.

Se ti interessa collaborare, invia la tua candidatura (nome, cognome ed email) a collaboratori@ilmiogiappone.it insieme a un esempio di contenuto che vorresti condividere con i lettori.

×
Clicca "mi piace" per rimanere aggiornato!

Non perdere neanche una notizia, un anime e un evento dal Giappone.

×