Hayao Miyazaki

Hayao MiyazakiHayao Miyazaki sensei (宮崎 駿 Miyazaki Hayao) è un artista che ha bisogno di ben poche presentazioni. Oltre ad essere l’esponente dell’animazione giapponese più conosciuto all’estero, il suo nome è legato a quello dello Studio Ghibli, oggi ritenuto uno dei più importanti del settore, e ha influenzato la storia del cinema di animazione nonché alcuni aspetti della società giapponese.
La sua fama internazionale si è poi accresciuta dopo le vittorie dell’Orso d’Oro e del Premio Oscar per La città incantata, primo (e finora unico) cartone animato giapponese ad aggiudicarsi tali premi. Alcuni dei suoi undici lungometraggi hanno detenuto, o detengono tuttora, record d’incassi in patria: Principessa Mononoke fu il film di maggiore incasso nella storia del Giappone, battuto poi da La città incantata, la quale rimane la pellicola che ha incassato di più nelle sale nipponiche.

Hayao MiyazakiLa sua lunga attività, terminata con il ritiro dalla regia nel 2013, è stata insignita con il Winsor McCay Award nel 1998, il Leone d’Oro al Festival di Venezia del 2005 e con l’Oscar alla carriera conferitogli dall’Academy nel novembre 2014.
Oltre che al mondo del cinema e dell’animazione in generale, Miyazaki è stato apprezzato anche per la sua produzione fumettistica.

Queste pagine vogliono approfondire alcuni dei temi più importanti.

[pagelist_ext sort_column=”menu_order”]

[get-post tag=hayao-miyazaki]

Collabora con noi!

collaboratori_02
Questo strumento è a disposizione di tutti coloro che desiderano condividere la propria passione per il Giappone, tramite la pubblicazione di contenuti, articoli e saggi sul mondo nipponico.

Se ti interessa collaborare, invia la tua candidatura (nome, cognome ed email) a collaboratori@ilmiogiappone.it insieme a un esempio di contenuto che vorresti condividere con i lettori.

×
Dall'Italia un tributo ad Akira e Ghost in The Shell!

kenzoUna light-novel tutta a colori, un romanzo con numerose illustrazioni, composta da due racconti di fantascienza: un libro che vuole essere insieme un tributo agli autori di fantascienza e all’animazione nipponica.
 
Si chiama L’era dei Robot, ed è un progetto tutto made in italy e in crowdfunding di Marco Paracchini e Pierfrancesco Stenti.

×
Clicca "mi piace" per rimanere aggiornato!

Non perdere neanche una notizia, un anime e un evento dal Giappone.

×