Tradizioni

La famiglia giapponese

La famiglia giapponese (家族 kazoku) svolge un ruolo fondamentale nella società giapponese, e le responsabilità familiari hanno la precedenza sui desideri individuali. Essa è rigidamente basata sulla linea di successione, ove discendenti e figli sono collegati tra loro tramite un’idea di genealogia della famiglia (系図 keizu), il che non significa relazioni basate sulla mera successione di sangue, ma piuttosto su…

Celebriamo il Festival della Neve di Sapporo!

Ogni anno, a Sapporo, si svolge il Festival della neve (Sapporo Snow Festival), con una ricca esposizione di sculture di ghiaccio. Dai gruppi privati alle forze di auto difesa giapponesi, tutti partecipano alla creazione di sculture, molte delle quali sono ricchi di dettagli. Il Festival attira turisti da tutto il mondo, diversi milioni, compresi ministri dei paesi che non vedono…

Un must della cucina giapponese

Torniamo a parlare di cucina tradizionale giapponese, in particolare dell’onigiri (御握り; おにぎり) anche detto omusubi (御結び; おむすび). Si tratta di uno spuntino composto da una “polpetta” di riso bianco, con un cuore di vari sapori. Tra i più comuni il salmone (sake), il tonno (tsuna), o altro, con l’aggiunta di condimenti, come l’umeboshi o il sesamo. Di solito ha una…

Quando a friggere son fiori di loto…

Una radice di forma allungata e ha l’aspetto di un comune tubero, ma al suo interno presenta fori concentrici, tanto da formare, al momento del taglio, fette che assomigliano alle ruote di un carro.   Si chiama renkon, ed è la radice del fiore di loto, pianta sacra per il Buddismo in quanto rappresenta l’essenza della vita umana, che rimane…

Il balsamo dello spirito

Il tè preparato con l’infuso diretto delle foglie di tè ha la proprietà di favorire la concentrazione, e in Giappone arrivò per la prima volta intorno al decimo secolo.   Fu solo in un momento successivo, però, che il tè si diffuse come forma di intrattenimento e quindi in “teismo”, ovvero culto del tè. In giapponese si chiama chanoyu (lett.…

Quella festa dei maggiorenni…

Il seijin no hi (成人の日 seijin no hi) è una giornata festiva giapponese, che celebra il raggiungimento della maggiore età.   Il festeggiamento avviene il secondo lunedì del mese di gennaio ed è dedicato a chi ha raggiunto i vent’anni (二十歳 hatachi) nell’anno trascorso a partire dal 2 aprile, o li festeggerà entro il primo aprile dell’anno in corso. La…

Alla scoperta del quartiere Gion

Il quartiere Gion (祇園) di Kyoto si sviluppò, in origine, nel Medioevo nelle zone antistanti il Santuario di Yasaka. Si dotò di numerose case private, che ospitavano i viaggiatori e i pellegrini in visita al tempio. Divenne solo in seguito uno dei più esclusivi e rinomati quartieri di geishe (hanamachi) dell’intero paese.   In particolare, i quartieri delle geishe sono…

La ricerca della perfezione nel tè

Chi non conosce Aldo Tollini, docente di Lingua Giapponese classica alla Ca’ Foscari di Venezia?   Si tratta di uno dei grandi conoscitori del mondo giapponese, e della sua cultura, nonché autore di moltissimi saggi. In particolare, in quest’ultimo La cultura del tè in Giappone e la ricerca della perfezione si dedica a descrivere la nascita e lo sviluppo dell’arte…

Il gatto della fortuna

Per noi sembra che ci saluti invece che chiamarci a sé, ma ciò è dovuto solo alla differenza nei gesti tra occidentali e giapponesi. Le origini del maneki neko (招き猫 lett. “gatto che chiama”) sono comunque molto incerte. La storia più nota è spesso attribuita a vari protagonisti (a imperatori giapponesi, a Oda Nobunaga, al samurai Naotaka), e racconta che…

Collabora con noi!

collaboratori_02
Questo strumento è a disposizione di tutti coloro che desiderano condividere la propria passione per il Giappone, tramite la pubblicazione di contenuti, articoli e saggi sul mondo nipponico.

Se ti interessa collaborare, invia la tua candidatura (nome, cognome ed email) a collaboratori@ilmiogiappone.it insieme a un esempio di contenuto che vorresti condividere con i lettori.

×
Dall'Italia un tributo ad Akira e Ghost in The Shell!

kenzoUna light-novel tutta a colori, un romanzo con numerose illustrazioni, composta da due racconti di fantascienza: un libro che vuole essere insieme un tributo agli autori di fantascienza e all’animazione nipponica.
 
Si chiama L’era dei Robot, ed è un progetto tutto made in italy e in crowdfunding di Marco Paracchini e Pierfrancesco Stenti.

×
Clicca "mi piace" per rimanere aggiornato!

Non perdere neanche una notizia, un anime e un evento dal Giappone.

×