Hi-Tech

Alla scoperta dei romanzi su cellulare

Con il termine “cell phone novel” (携帯小説 keitai shousetsu) si indica un lavoro letterario scritto con un telefono cellulare, via SMS. In Giappone ha acquistato molta popolarità nella prima metà degli anni duemila, diventando poi un vero e proprio genere letterario. I capitoli di solito sono composti da non più di 70-100 parole, a seconda delle limitazioni dei caratteri imposte…

Presentata la geisha robot di Toshiba

Se il numero di geishe sta ormai diminuendo, il Giappone è già corso ai ripari: Toshiba ha creato delle hostess robot (chiamate ChihiraAico) estremamente realistiche, svelate al Consumer Electronics Show (CES) a Las Vegas. Programmata per parlare e cantare, un giorno potrebbe anche riprodurre direttamente la musica e fungere, così, da intrattenitrice nella vita reale. Il robot utilizza oltre quaranta attuatori pneumatici,…

Da treno a metropolitana in meno di quattro ore!

Il 16 marzo 2013 è iniziata l’integrazione tra la Tokyu Toyoko e la linea Tokyo Fukutoshin. Come risultato diretto di questa fase, la linea Toyoko ha “perduto” la stazione di Shibuya. Questa è stata una decisione lungamente rimandata per una questione di nostalgia: la barriera, un muro di separazione, resisteva dal 1985. Ad ogni modo, il 15 marzo è stato…

A Tokyo Giochi alimentati a idrogeno

Come riporta l’ultimo rapporto del comitato organizzatore e dal giornale Yomiuri, le autorità giapponesi puntano a sviluppare un progetto per le Olimpiadi 2020 con ricadute a lungo termine ma a budget ridotto. In particolare, per consentire il rispetto dell’ambiente determinate dal protocollo di Kyoto, saranno riutilizzate alcune delle strutture dei giochi del 1964 e la risorsa energetica principale sarà l’idrogeno…

Ricercare l’umanità nei robot

Noto per i suoi lavori pionieristici sulla reazione emotiva dell’uomo verso le entità non umane e per le sue idee su religione e i robot, Masahiro Mori (森 政弘) è uno studioso di robotica giapponese. La sua pubblicazione più famosa fu 不気味の谷 (lett. “valle misteriosa”, in italiano “la zona perturbante”). In quell’illuminante articolo si ipotizza che, a mano a mano…

Il futuro delle città? Sul fondo del mare

La Shimizu Corporation prevede di costruire una città in fondo al mare, per garantire un futuro sostenibile per la vita umana.   L’idea è quella di collegare il fondo del mare con la superficie. Infatti, il 70% della superficie terrestre è coperta dagli oceani, mentre circa l’80% di questa superficie appartiene al cosiddetto mare profondo. La superficie dell’oceano ha un…

L’androide accettabile

Dal Giappone un nuovo androide che farà sicuramente parlare di sé. Si chiama Asuna, e potrà essere utilizzata nel front office e all’helpdesk dal vivo. Perché? Perché questo androide è molto simile ad un essere umano ed è forse il primo in grado di superare la “soglia di perturbazione”. Questa è una teoria elaborata da Masahiro Mori nel 1970, e…

Vaio adotta Android

La Vaio Corp., che ha acquisito la divisione VAIO da Sony, entra nel settore smartphone adottando il sistema operativo Android. Sarà quindi rilasciata a gennaio, e solo in Giappone, una linea di smartphone che sfrutta l’operatore virtuale Japan Communications.   VAIO è un sottomarchio applicato a molti prodotti Sony, soprattutto computer portatili. Originariamente era un acronimo per Video Audio Integrated…

Schermi sempre più flessibili

I laboratori di ricerca giapponesi della LG hanno rilasciato il prototipo di uno schermo OLED assai flessibile di ben 18 pollici. Così flessibile da poter essere arrotolato fino a creare un cilindro di soli tre centimetri di diametro. Il display, con risoluzione 1200×810 pixel, è costituito da una pellicola di poliammide più flessibile e maneggevole del “solito” materiale plastico.

Il campo da golf? Un impianto solare!

  Quasi mezzo milione di metri quadri del campo da golf di Nakagawa, nella prefettura di Tochigi, diventeranno un’immenso impianto solare.   Il design complessivo, che farà uso di inverter di piccola potenza, ridurrà sia i costi dell’investimento che le spese di gestione di questo progetto. Verrà inoltre ridotto il rischio di mancata produzione, riducendo così l’impatto sull’ambiente. I moduli…

Collabora con noi!

collaboratori_02
Questo strumento è a disposizione di tutti coloro che desiderano condividere la propria passione per il Giappone, tramite la pubblicazione di contenuti, articoli e saggi sul mondo nipponico.

Se ti interessa collaborare, invia la tua candidatura (nome, cognome ed email) a collaboratori@ilmiogiappone.it insieme a un esempio di contenuto che vorresti condividere con i lettori.

×
Dall'Italia un tributo ad Akira e Ghost in The Shell!

kenzoUna light-novel tutta a colori, un romanzo con numerose illustrazioni, composta da due racconti di fantascienza: un libro che vuole essere insieme un tributo agli autori di fantascienza e all’animazione nipponica.
 
Si chiama L’era dei Robot, ed è un progetto tutto made in italy e in crowdfunding di Marco Paracchini e Pierfrancesco Stenti.

×
Clicca "mi piace" per rimanere aggiornato!

Non perdere neanche una notizia, un anime e un evento dal Giappone.

×