Architettura

Focus su: la casa di vetro

casa_ottica_m_03Necessità di luce? Al minimo, almeno durante il giorno. La optical glass house è stata realizzata dagli architetti Hiroshi Nakamura & Nap nel 2012 a Hiroshima, ed è una abitazione civile dal design particolarissimo, e la cui facciata di vetro consente una illuminazione solare completa all’interno della casa. Dietro la facciata di vetro, nascosta alla vista, vi è un patio ricco di piante e una bella piscina. Si tratta di un miscuglio di elementi, che crea un rifugio verde unico nel suo genere in un centro urbano.

Una copia di sicurezza di Tokyo?

Cosa succederebbe se Tokyo venisse distrutta da un qualche cataclisma? E’ una domanda che si sono posti in molti, tra i governanti della città e del paese nipponico, e che ora ha una risposta: sono iniziati i progetti per la costruzione di un “backup” della città più popolosa al mondo. Le autorità giapponesi creeranno dal nulla una copia esatta della…

Focus su: la banca arcobaleno

[mappress mapid=”30″]

sugamo_01Creare un luogo dove i clienti possano sentirsi a proprio agio e restare più a lungo.
 
Questa è la banca arcobaleno, presente a Nakaaoki (nord di Tokyo), ed si tratta della quarta sede della Sugamo Shinkin Bank.
 
Una banca che, per rendersi più visibile e individuabile nella frenesia e nel traffico della metropoli, ha scelto di dotarsi di un arcobaleno di colori.

Focus su: la Tiny House

fujigaoka_05A Fujigaoka, vicino a Yokoama, lo studio Sinato Architects ha ristrutturato una casa di circa sessanta metri quadri, allo scopo di creare un ambiente che consentisse il passaggio della luce in tutta la casa. Gli architetti hanno così ricavato un piccolo open space, suddiviso tramite un elemento centrale a forma di elle, che a sua volta comprende cassetti, scaffali e una intera zona notte,separata ma non completamente chiusa.

Da treno a metropolitana in meno di quattro ore!

Il 16 marzo 2013 è iniziata l’integrazione tra la Tokyu Toyoko e la linea Tokyo Fukutoshin. Come risultato diretto di questa fase, la linea Toyoko ha “perduto” la stazione di Shibuya. Questa è stata una decisione lungamente rimandata per una questione di nostalgia: la barriera, un muro di separazione, resisteva dal 1985. Ad ogni modo, il 15 marzo è stato…

Focus su: una libreria da sogno

[mappress mapid=”20″]

Nel caos metropolitano di Tokyo sorge una libreria da sogno: si chiama Tsutaya Books, ed è costituita da tre edifici in vetro-cemento con intarsi di legno, ciascuno di due piani, collegati tra loro da pontili sospesi. Dentro vi si trova una caffetteria-ristorante (Anjin), con comode poltrone dove sfogliare riviste e giornali, e ogni edificio è specializzato un argomento letterario specifico. L’arredamento è molto ben curato, e l’atmosfera è quella di un comodo salotto.

Il futuro delle città? Sul fondo del mare

La Shimizu Corporation prevede di costruire una città in fondo al mare, per garantire un futuro sostenibile per la vita umana.   L’idea è quella di collegare il fondo del mare con la superficie. Infatti, il 70% della superficie terrestre è coperta dagli oceani, mentre circa l’80% di questa superficie appartiene al cosiddetto mare profondo. La superficie dell’oceano ha un…

Salvare i capolavori del modernismo

Tomas Maier promuove la salvaguardia dei capolavori del modernismo giapponese, messi a rischio dai lavori di ammodernamento per le Olimpiadi di Tokyo del 2020. Una fantastica architettura realizzata da architetti giapponesi, stimata e apprezzata in tutto il mondo, che rischia di essere demolita o rinnovata per motivi di efficienza economica, o per il fatto che il Giappone ospiterà la Olimpiadi…

L’architettura giapponese è donna

Interessante interprete della nuova architettura nipponica, fra le poche protagoniste femminili della scena progettuale contemporanea, si è imposta all’attenzione internazionale per la sobrietà e la leggerezza dei linguaggi adottati e per il raffinato uso delle tecnologie avanzate. Dopo aver studiato all’Università giapponese delle donne e lavorato nell’ufficio di Toyo Ito, nel 1987 ha fondato lo studio Kazuyo Sejima ed associati.…

Collabora con noi!

collaboratori_02
Questo strumento è a disposizione di tutti coloro che desiderano condividere la propria passione per il Giappone, tramite la pubblicazione di contenuti, articoli e saggi sul mondo nipponico.

Se ti interessa collaborare, invia la tua candidatura (nome, cognome ed email) a collaboratori@ilmiogiappone.it insieme a un esempio di contenuto che vorresti condividere con i lettori.

×
Dall'Italia un tributo ad Akira e Ghost in The Shell!

kenzoUna light-novel tutta a colori, un romanzo con numerose illustrazioni, composta da due racconti di fantascienza: un libro che vuole essere insieme un tributo agli autori di fantascienza e all’animazione nipponica.
 
Si chiama L’era dei Robot, ed è un progetto tutto made in italy e in crowdfunding di Marco Paracchini e Pierfrancesco Stenti.

×
Clicca "mi piace" per rimanere aggiornato!

Non perdere neanche una notizia, un anime e un evento dal Giappone.

×