19 risultato/i per ""luoghi""

Flash hanami: inizia a Sapporo!

E siamo arrivati a maggio, e con questo mese arriva l’onda della fioritura dei ciliegi anche a Sapporo, e tre i luoghi migliori per ammirarli. Si parte con il parco Maruyama e al santuario di Hokkaido, che si trovano proprio uno accanto all’altro, e attirano vere e proprie folle di turisti. Davanti al santuario sono presenti decine di alberi di…

App gratuite per viaggiare in Giappone

Se vi trovate in Giappone e avete uno smartphone (Android o iOS, poco importa) può tornare utile avere una serie di applicazioni, in modo da semplificarvi la vita. In particolare, se vi trovate a Tokyo, è utile approfittare della Tokyo Subway Navigation ovvero dell’unica (e ufficiale) app della metropolitana di Tokyo. Vi permetterà di avere sempre a portata di mano…

Flash hanami: inizia a Naha!

Il brillante rosa dei fiori di ciliegio, che portano con loro una sensazione di primavera, sono iniziati a sbocciare a Okinawa. La fioritura inizia gradualmente da nord dell’isola di Okinawa, e durante questo periodo si svolverà il festival dei fiori di ciliegio in varie località. Molte persone visitano questi luoghi, e ogni parco sarà affollato di persone che aspettano solo…

Focus su: le alpi giapponesi

alpi_giapponesi_02Sia che siate snowboarder che semplici sciatori, a sole due ore di viaggio da Tokyo potete trovare un’occasione di svago incredibile. Vi aspettano infatti le Alpi giapponesi, con neve soffice, piste ampie e scimmie della neve immerse nelle acque termali. Le vette più alte raggiungono i tremila metri, e non è un caso che siano state sede delle Olimpiadi invernali di Nagano nel 1998. Per rilassarsi, poi, si può fare un bagno nelle acque termali, dette onsen.

alpi_giapponesi_03Le Alpi giapponesi (日本アルプス Nihon Arupusu) sono una serie di catene montuose situate in Giappone, che si distribuiscono lungo la principale isola dello Honshū. Il nome è stato coniato da William Gowland, il “padre dell’archeologia giapponese”, e successivamente reso popolare dal reverendo Walter Weston (1861-1940), un missionario inglese la cui lapide commemorativa è situata a Kamikōchi, una destinazione turistica nota per il suo clima alpino. Quando Gowland coniò la frase, tuttavia, si riferiva solamente ai monti Hida.

Focus su: l’isola dell’arte

In Giappone esiste un’isola conosciuta per i suoi numerosi musei di arte contemporanea, con bellezze che attirano molti turisti, e le cui visite contribuiscono a sostenere l’economia locale. Tuttavia, non si tratta di una semplice isola: è una vera e propria città-isola. Si chiama Naoshima (直 島 町 Naoshima-cho), ed è parte della prefettura di Kagawa, e situata nel Mare…

Come si calcola la data dell’hanami?

Il fattore più importante nel determinare il tempo di fioritura dei ciliegi è la posizione geografica: in generale, più il clima è mite e prima avviene l’apertura. Per tale ragione a sud, nelle isole subtropicali di Okinawa, i fiori di ciliegio aprono già a gennaio mentre sull’isola settentrionale di Hokkaido fioriscono più tardi, verso maggio. Nella maggior parte delle città…

Il gatto della fortuna

Per noi sembra che ci saluti invece che chiamarci a sé, ma ciò è dovuto solo alla differenza nei gesti tra occidentali e giapponesi. Le origini del maneki neko (招き猫 lett. “gatto che chiama”) sono comunque molto incerte. La storia più nota è spesso attribuita a vari protagonisti (a imperatori giapponesi, a Oda Nobunaga, al samurai Naotaka), e racconta che…

Collabora con noi!

collaboratori_02
Questo strumento è a disposizione di tutti coloro che desiderano condividere la propria passione per il Giappone, tramite la pubblicazione di contenuti, articoli e saggi sul mondo nipponico.

Se ti interessa collaborare, invia la tua candidatura (nome, cognome ed email) a collaboratori@ilmiogiappone.it insieme a un esempio di contenuto che vorresti condividere con i lettori.

×
Dall'Italia un tributo ad Akira e Ghost in The Shell!

kenzoUna light-novel tutta a colori, un romanzo con numerose illustrazioni, composta da due racconti di fantascienza: un libro che vuole essere insieme un tributo agli autori di fantascienza e all’animazione nipponica.
 
Si chiama L’era dei Robot, ed è un progetto tutto made in italy e in crowdfunding di Marco Paracchini e Pierfrancesco Stenti.

×
Clicca "mi piace" per rimanere aggiornato!

Non perdere neanche una notizia, un anime e un evento dal Giappone.

×