12 risultato/i per ""legno""

Primo lancio del 2015!

Inaugurata la serie di lanci di quest’anno con un razzo H-IIA, partito dalla rampa Pad 1 dello Yoshinobu Launch Complex. Questo complesso di lancio si trova al Tanegashima Space Center, sull’isola di Kyushu. Il razzo, pesante al lancio oltre cinquecentosettanta tonnellate, si è diretto verso sud-est superando il muro del suono (Mach 1) dopo poco più di un minuto. Il…

La toilette in Giappone

Le toilette in Giappone rivestono un importante ruolo all’interno della cultura del Paese, ove la pulizia e l’igiene sono equiparate a qualità come la bellezza e l’ordine: nelle piccole abitazioni questa è una delle poche aree che consenta una certa intimità, poiché le varie generazioni che compongono la famiglia sono costrette a vivere a stretto contatto, per questo motivo vi…

Quei daini che girano per Nara…

Quello che più caratterizza la città di Nara (奈良市) sono i cervi del parco Dama: ma rimane forte la sua valenza di antica capitale del Giappone. Si tratta di una città del Giappone di circa trecentocinquantamila abitanti, ed è situata nell’isola di Honshu. Ora è un luogo di altissimo interesse artistico e turistico, paragonabile a Kyoto, tanto da essere dichiarata…

Focus su: la Tiny House

fujigaoka_05A Fujigaoka, vicino a Yokoama, lo studio Sinato Architects ha ristrutturato una casa di circa sessanta metri quadri, allo scopo di creare un ambiente che consentisse il passaggio della luce in tutta la casa. Gli architetti hanno così ricavato un piccolo open space, suddiviso tramite un elemento centrale a forma di elle, che a sua volta comprende cassetti, scaffali e una intera zona notte,separata ma non completamente chiusa.

Sulle note della natura

Uno xilofono di legno, costruito e allestito nel bel mezzo di una foresta illuminata dal sole di Fukuoka. Una palla viene rilasciata dalla cima e, seguendo la pendenza dello strumento, si lascia cadere su ogni legno che forma la “chiave”, suonando la composizione di Bach nr. 147. E questo è tutto. Non ci sono trucchi, né immagini generate dal computer.…

Focus su: una libreria da sogno

[mappress mapid=”20″]

Nel caos metropolitano di Tokyo sorge una libreria da sogno: si chiama Tsutaya Books, ed è costituita da tre edifici in vetro-cemento con intarsi di legno, ciascuno di due piani, collegati tra loro da pontili sospesi. Dentro vi si trova una caffetteria-ristorante (Anjin), con comode poltrone dove sfogliare riviste e giornali, e ogni edificio è specializzato un argomento letterario specifico. L’arredamento è molto ben curato, e l’atmosfera è quella di un comodo salotto.

Giochiamo con il kendama!

Il kendama è un giocattolo tradizionale giapponese, piuttosto popolare e usato negli sport di strada negli Stati Uniti diversi anni fa. Si tratta di un giocattolo di legno, il cui nome prende origine dalla forma (ken = maniglia, tama = sfera), collegati tra di loro da un laccio.   Il giocatore cattura palla con la punta presente sulla maniglia oppure…

Il primo hotel per ciclisti in Giappone

Fare il check-in senza neppure scendere dal sellino: così accade a Hiroshima, in Giappone. Un albergo bed&bike della catena Onomichi U2, originariamente magazzini portuali e poi restaurati e convertiti in spazi turistici. Gli architetti che hanno ristrutturato questi spazi hanno mantenuto la struttura originale dell’edificio, con muratura e cemento, sui quali è stato poi posato il legno, la malta e…

Una tomba per le lucciole

La sera del 21 settembre 1945, nell’atrio della stazione ferroviaria di Kōbe, un ragazzo muore di fame fra l’indifferenza dei passanti. Tutto quello che possiede è soltanto una scatola di latta che contiene piccoli frammenti di ossa. Quando la scatola viene gettata via da un inserviente, appare il fantasma di una bambina, presto raggiunto da quello del ragazzo. Inizia così…

Collabora con noi!

collaboratori_02
Questo strumento è a disposizione di tutti coloro che desiderano condividere la propria passione per il Giappone, tramite la pubblicazione di contenuti, articoli e saggi sul mondo nipponico.

Se ti interessa collaborare, invia la tua candidatura (nome, cognome ed email) a collaboratori@ilmiogiappone.it insieme a un esempio di contenuto che vorresti condividere con i lettori.

×
Dall'Italia un tributo ad Akira e Ghost in The Shell!

kenzoUna light-novel tutta a colori, un romanzo con numerose illustrazioni, composta da due racconti di fantascienza: un libro che vuole essere insieme un tributo agli autori di fantascienza e all’animazione nipponica.
 
Si chiama L’era dei Robot, ed è un progetto tutto made in italy e in crowdfunding di Marco Paracchini e Pierfrancesco Stenti.

×
Clicca "mi piace" per rimanere aggiornato!

Non perdere neanche una notizia, un anime e un evento dal Giappone.

×