10 risultato/i per ""cerimonia""

Vestizione del kimono

Ogni donna giapponese, quando indossa un kimono, segue un codice preciso. Perché questo indumento, il kimono (lett. “cosa che si indossa”), è il costume nazionale giapponese. La quantità e la complessità delle parti che compongono il kimono e la lunghezza e pesantezza dell’obi fanno sì che a volte si reputi necessaria la presenza di una persona che aiuti a indossarlo.…

Un viaggio nel mondo del tè

Si avrà modo di poter conoscere meglio questa fantastica bevanda, e degustare gratuitamente i principali tè nipponici. Si potranno avere cenni generali sui rè verdi, le caratteristiche distintive dei tè giapponesi, una presentazione, con assaggio, dei principali tè ed infine alcune indicazioni sugli effetti benefici. La città di Bellinzona ospiterà il 28 e il 29 marzo di quest’anno il quarto…

Il balsamo dello spirito

Il tè preparato con l’infuso diretto delle foglie di tè ha la proprietà di favorire la concentrazione, e in Giappone arrivò per la prima volta intorno al decimo secolo.   Fu solo in un momento successivo, però, che il tè si diffuse come forma di intrattenimento e quindi in “teismo”, ovvero culto del tè. In giapponese si chiama chanoyu (lett.…

Quella festa dei maggiorenni…

Il seijin no hi (成人の日 seijin no hi) è una giornata festiva giapponese, che celebra il raggiungimento della maggiore età.   Il festeggiamento avviene il secondo lunedì del mese di gennaio ed è dedicato a chi ha raggiunto i vent’anni (二十歳 hatachi) nell’anno trascorso a partire dal 2 aprile, o li festeggerà entro il primo aprile dell’anno in corso. La…

La ricerca della perfezione nel tè

Chi non conosce Aldo Tollini, docente di Lingua Giapponese classica alla Ca’ Foscari di Venezia?   Si tratta di uno dei grandi conoscitori del mondo giapponese, e della sua cultura, nonché autore di moltissimi saggi. In particolare, in quest’ultimo La cultura del tè in Giappone e la ricerca della perfezione si dedica a descrivere la nascita e lo sviluppo dell’arte…

Sumo del nuovo anno

Come ogni anno le stelle del sumo svolgono la tradizionale cerimonia per il nuovo anno presso un tempio di Tokyo. A differenza di quanto avviene nel sumo tradizionale, le cui regole sono dettate dalla storia, dalla cultura nipponica e dalla religione, il sumo sportivo è una forma di lotta le cui regole di combattimento somigliano molto a quelle del sumo…

Osaka accoglie l’anno della pecora

A differenza di gran parte dell’Asia, il Giappone celebra il suo nuovo anno seguendo il calendario occidentale. Così, con l’avvicinarsi della fine dell’anno, il Giappone si prepara a dire addio all’anno del cavallo, e ad accogliere l’anno della pecora, secondo lo zodiaco cinese.   Per farlo è stata organizzata, presso la torre Tsutenkaku di Osaka, una singolare cerimonia di passaggio,…

L’arte del kodo

Il kodo (lett: “Via dell’Incenso”) è l’arte giapponese di apprezzare l’incenso, attraverso una struttura di comportamento codificata nel quattordicesimo secolo. Il kodo comprende tutti gli aspetti del processo dell’incenso. Si parte dagli strumenti chiamati kodogu che, come gli strumenti della cerimonia del tè, sono considerati arte. Si arriva quindi a tutte le attività quali i giochi di confronti fra incensi…

Un coming age sotto la neve

Anche quest’anno si è celebrato il Coming Age, l’evento con il quale le ragazze giapponesi festeggiano il passaggio alla maggiore età. Con addosso solo il kimono, le ragazze a Tokyo hanno ballato sotto la neve. La cerimonia è molto sentita in Giappone, e migliaia di ragazze hanno ballato vestite con il solo kimono.

Collabora con noi!

collaboratori_02
Questo strumento è a disposizione di tutti coloro che desiderano condividere la propria passione per il Giappone, tramite la pubblicazione di contenuti, articoli e saggi sul mondo nipponico.

Se ti interessa collaborare, invia la tua candidatura (nome, cognome ed email) a collaboratori@ilmiogiappone.it insieme a un esempio di contenuto che vorresti condividere con i lettori.

×
Dall'Italia un tributo ad Akira e Ghost in The Shell!

kenzoUna light-novel tutta a colori, un romanzo con numerose illustrazioni, composta da due racconti di fantascienza: un libro che vuole essere insieme un tributo agli autori di fantascienza e all’animazione nipponica.
 
Si chiama L’era dei Robot, ed è un progetto tutto made in italy e in crowdfunding di Marco Paracchini e Pierfrancesco Stenti.

×
Clicca "mi piace" per rimanere aggiornato!

Non perdere neanche una notizia, un anime e un evento dal Giappone.

×